Falchi: iniziate le riprese del nuovo film di Toni D’Angelo

Fonte: TAXIDRIVER.IT

Sono iniziate il 4 aprile le riprese di Falchi, il nuovo film di Toni D’Angelo, giovane e talentuoso regista che, dopo la fortunata incursione nel genere documentaristico con Filmstudio Mon Amour, Nastro d’argento Miglior Documentario 2015, torna stavolta al cinema di narrazione e lo fa raccontando una storia di violenza, crimine e riscatto.

La pellicola è il nuovo tassello del sodalizio produttivo di Minerva Pictures e Figli del Bronx con Rai Cinema, tre realtà cinematografiche che hanno realizzato insieme opere di intensa e raffinata fattura come Là Bas – Educazione criminale (Leone d’oro Miglior Opera Prima a Venezia nel 2011), Take Five e Per Amor Vostro (Coppa Volpi a Valeria Golinoalla scorsa edizione della Mostra).

Scritto da D’Angelo insieme a Giorgio Caruso e Marcello Olivieri, il film è ambientato nella Napoli del degrado e della malavita, dei vicoletti scuri e degli inseguimenti violenti, e sarà un gangster movie dal ritmo teso e veloce.

“..ho accettato di dirigere un poliziesco che apparentemente pare essere lontano dai temi di narrazione filmica da me scelti in precedenza. L’ispirazione è nata nel momento in cui ho scoperto che l’ambientazione del film sarebbe stata Napoli. Una Napoli così come mio padre me l’ha sempre raccontata, una Napoli che mi riporta a sé in ogni cosa che faccio, con le sue bellezze, le sue complesse sfumature, le sue amarezze e contraddizioni..” dichiara il regista.

Protagonisti della vicenda due agenti della sezione speciale della Squadra Mobile di Napoli, Peppe e Francesco, interpretati rispettivamente dal re dei boss Fortunato Cerlino, che pur passandodalla parte dei giusti interpreta anche in questo caso un personaggio difficile, dalle sfumature oscure e contraddittorie, e da Michele Riondino, che veste i panni dell’agente più giovane e impulsivo, afflitto da acuti problemi psichici e tossicodipendente. Figurano nel cast, inoltre, il grande attore Pippo Delbono, che interpreterà il capo della polizia Marino, e la splendida Stefania Sandrelli, che vestirà i panni di Donna Arianna.

Tra vertiginosi inseguimenti, arresti temerari e solitudini private, in una città che è coacervo di nazionalità, culture e criminalità disparate, la vita dei due agenti scivola in modo veloce e sincopato, come un ruvido rap metropolitano, finché all’improvviso un giorno tutto cambia definitivamente, per entrambi. E Peppe e Francesco si troveranno a combattere la battaglia definitiva, contro il nemico più duro e spietato. Ma potranno far leva, oltre che sul loro coraggio, sulla forza pura di due figure femminili di delicata umanità.

ll ritmo concitato del poliziesco rallenta in quello più disteso dell’introspezione psicologica. E infatti “il film sottolinea l’evoluzione emotiva di due differenti personalità,” dichiara ancora Toni D’Angelo, “due poliziotti che risolvono l’abbrutimento di una vita cinica e violenta attraverso la speranza dei sentimenti. Il primo avrà la fortuna di incontrare un amore, sebbene tormentato, il secondo riuscirà a trovare delle sicurezze nella propria vita attraverso l’esplorazione di un’amicizia che pareva fosse impossibile.”

Il film verrà realizzato in cinque settimane di riprese, la prima delle quali a Castel Volturno in provincia di Caserta, e le altre a Napoli. Uscirà in sala, distribuito da Koch Media, a novembre 2016.

2017-04-10T17:35:38+01:00